DANIELE GUARINI [LOCATION SCOUTING, LOGISTIC)

Il mio campo assoluto è l’organizzazione, l’ottimizzazione delle produzioni, una vita dietro le quinte passata a ridisegnare quei dettagli che fanno da struttura al lavoro:

come le pratiche amministrative, i rapporti con le istituzioni e i fornitori dei servizi. E poi la cura delle produzioni come il casting e l’action coach, che quasi sempre fanno strada al destino di un lavoro. L’organizzazione è una scienza esatta ma è il metodo a farti stare sul pezzo. Mi piace misurarmi nelle trattative e distrarre la mia impulsività dai buoni rapporti, o comunque da quelli che possono valere un risultato o un traguardo. Penso che il segreto della differenza sta nella passione. Chi ci mette passione quasi mai riesce a perdersi. Nel lavoro vale la precisione, il gusto maniacale di tornare sulle cose, anche a costo di non piacere. Nella vita c’è la musica, il mio affaccio sul mondo. E quasi 2.000 album negli scaffali ancora non mi bastano.